mercoledì 16 luglio 2008

nessuno stupore



Palermo 15 luglio ’08“Nessuno stupore!
La fuga dalle situazioni incresciose, di tensione o imbarazzanti è il comportamento abituale del Sindaco Cammarata. Per chi non ne avesse memoria alcuni anni fa, durante una seduta di consiglio comunale per la relazione semestrale, uno dei rarissimi momenti di presenza del Sindaco in aula, alle prime critiche del centro sinistra egli abbandonò l’aula immediatamente, destando stupore “bipartisan”.
La scusa ufficiale fu un improvviso malore che stranamente non gli impedì di essere avvistato dopo brevissimo tempo a cena fuori del tutto sorridente. Se per così poco il Nostro eroicamente sparì, figuriamoci se ieri sera avrebbe mai potuto affrontare, durante il Festino, i feroci Senza Casa capeggiati dal temibile Toni Pellicane oppure gli aggressivi cittadini che chissà perché sventolavano i tanto sudati quanto inutili pass per la ZTL.
Eppure non sarebbe poi così difficile confrontarsi con le sacrosante rimostranze di coloro che ogni giorno vedono negato il proprio diritto di cittadinanza e pesa come un macigno che sia proprio il primo cittadino a negare in prima persona i diritti ai suoi cittadini ed elettori.
Anche solo il diritto di essere pacificamente ascoltati come chiedevano i senza tetto o gli altri cittadini. La risposta è stata invece quella più semplice e veloce e purtroppo anche quella più scontata dato il clima generale: l’azione di polizia che altro non fa che colpire coloro che con più forza e rischi rivendicano i diritti per tutti, esacerbando sempre più gli animi a scapito di qualunque relazione costruttiva volta alla risoluzione reale dei gravissimi problemi che attanagliano la città. “ Quanto dichiarato da Antonella Monastra consigliera comunalecapogruppo “Un’altra Storia

Nessun commento:

 
Basta! Parlamento pulito passaparola