lunedì 29 giugno 2009

«Carla e Michelle boicotteranno il G8 di Berlusconi?»


(dal sito l'Unità.it)
Anche i settimanali francesi non si lasciano scapare l’occasione per attaccare il premier italiano, partendo dal sexy scandalo. «Le donne del G8 boicotteranno Berlusconi?», si chiede, per esempio, il settimanale francese, L'Express, che dà molto spazio alla richiesta di quattro insegnanti universitarie che in vista del G8 che si svolgerà all’Aquila stanno raccogliendo firme per chiedere a Carla Bruni e a Michelle Obama, tra le altre first ladies, di boicottare il summit dei grandi. «Finora - si chiede L'Express - hanno ottenuto seimilacinquecento firme. Cresceranno?».

Un altro autorevole settimanale settimanale francese, il «Nouvel Observateur» sottolinea come i nuovi scandali abbiano fatto precipitare il gradimento di Silvio Berlusconi sotto il cinquanta per cento per la prima volta da quando è ritornato al governo nel 2008. «Malgrado tutto ciò - scrive il settimanale francese - chi lo sostiene di più sono proprio i cattolici».

Nessun commento:

 
Basta! Parlamento pulito passaparola