martedì 8 maggio 2012

La vittoria è solo di Orlando


Analizzando i dati delle elezioni amministrative del comune di Palermo, è evidente che il successo del professore Leoluca Orlando è esclusivo merito..... del professore Leoluca Orlando. Fa male quindi la sinistra ad esultare affermando di avere beneficiato di una presunta svolta dei palermitani che avrebbero voltato la faccia al centro-destra. Assolutamente falso.

E lo dico con dispiacere essendo io stesso un elettore di estrema sinistra nonchè un ammiratre (e sostenitore) di Leoluca Olando.

I dati parlano chiaro. Orlando con il suo 48 % è andato ben oltre il dato attribuito a tutti i partiti del centrodinstra che appoggiavano complessivamente lui ed il sig Fabrizio Ferrandelli: 35%.

Di contro il centro-destra che appoggiava in modo scomposto Costa, Aricò e Caronia ha superato il 45%.

Questo significa che alle prossime lezioni "più politiche" come le regionali o alle stesse Politiche nazionali, tutto verrà ristabilito ed il centrodestra si riprenderà quello che è suo da sempre.

amedeo contino

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Giustissimo.

Il centrodestra ha fagocitato se stesso in queste elezioni palermitane, ma e' ben vivo e vegeto, e si fara' sentire alle politiche.

Orlando in effetti e' visto come l' unica speranza di salvezza dai cittadini di una Palermo allo sfascio, ed e'davvero il candidato piu' credibile.

Bisogna dire che ha avuto molto coraggio, perche' ha molto da perdere da questa nuova avventura, anche perche' stavolta, per
davvero, il comune e'alla bancarotta.

Il Pigafetta

Anonimo ha detto...

facendo la somma di tutti i partitini derivati dal fu polo della libertà , si arriva ad una percentuale superiore al 50%. Questo significa che a Palermo la destra è sempre maggioranza e solo rlando con il suo carisma la può battere. Tutti gli altri (Borsellino, Ferandelli, Faraone ecc) possono al massimo avere solo i voti portati dai pariti di riferimento cioè massimo il 30-35%. Ferrandelli questo non lo ha capito. Oppure lo ha capito e sta chiedendo aiutini a destra e a manca anche in modo poco pulito.
Il "cretino" poteve avere un altro po' i pazienza e aspettare il suo momento all'ombra del gigante Orlando. Ora, invece la sua carriera politica è momentaneamente bruciata!

sionno

 
Basta! Parlamento pulito passaparola