domenica 14 luglio 2013

sospetta e maleodorante sudditanza!

Tra le dichiarazioni più ricorrenti emesse dai rappresenanti del partito democratico c'è la seguente: noi berlusconi vogliamo batterlo politicamente!.

Ma non si capisce cosa intendano  e , soprattutto, cosa se ne facciano di questa vittoria politica sul presunto nemico Berlusconi.
In termini pratici Berlusconi, infatti,  è stato battuto politcamente (.leggasi alle elezioni politiche) per ben 3 volte.

Ma quando il PD si ritrova con questa auspicata )?!) vittoria, poi non sa cosa farsene. Anzi, quasi se ne pente  e fa di tutto per trasformare lo sconfitto in vero padrone del suo partito, del partito democratico, del Parlamento (dove non va mai), del Milan  e dell'Italia tutta.

Nelle ultime recentissime elezioni, il paritto di Berslusconi non solo ha perso "politicamente" dal PD, ma è arrivato appena sul podio, superato ache dal Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo..
Berlusconi è stato, quindi, battuto politcamente. Non credo che i democratici aspettino di vedere il PDl al 2%! Campa cavallo. Si può vincere anche di poco, come si vince di poco , oramai , in moltissmi i paesi democratici nel mondo.

Ma poi al momento di concretizzare la vittoria (politica), di metter a frutto il risultato elettorale, il PD ripete inopinatamente e roboticamente la frase: "... noi Berlusconi vogliamo batterlo politicamente!"

Cazzo , lo dici da 20 anni. Guarda che lo hai battuto politicamente (406 seggi contro 197).
Un partito on una forza parlamentare così imponente non può avere alibi e deve agire di conseguenza, fedele alla sua ventennale frase tritapalle:.. noi Berlusconi vogliamo batterlo politicamente.. Ma quando mai! Gli atti e le mosse di questo PD, sono tutte improntate nell'ottica della difesa di Berlusconi , se non , addirittura  nell'ottica di un rafforzamento della sua posizione.
Insomma questo non è rispetto del perdente, mae sospetta e maleodorante sudditanza.



Nessun commento:

 
Basta! Parlamento pulito passaparola